Uno dei prodotti più pericolosi per gli scarichi domestici e non solo, è l’olio usato. È meglio capire perché molti affermano ciò e come va invece trattato per evitare ogni genere di rischio.

Che cosa si intende per olio usato

Si fa riferimento a quell’olio che è stato usato per cucinare e friggere ma anche  quello di conserva di sott’oli come il tonno e i funghetti. Spesso succede che le persone non abbiano idea di dove vada buttato e quindi lo versano semplicemente nello scarico del lavello della cucina, soprattutto quando è di poca entità, oppure nel gabinetto.

Perché l’olio è pericoloso

Purtroppo, sono misure e comportamenti molto sbagliati che provocano più di qualche problema. Anzitutto, l’olio e altri grassi di cottura, come il burro o lo strutto, si solidificano all’interno della tubatura fredda e vanno a creare un deposito che a lungo andare si inspessisce fino a bloccare l’acqua. Invece che scorre nello scarico come dovrebbe, l’acqua scende lentamente o resta bloccata. È colpa di un’ostruzione nello scarico formata da olio e altra sporcizia che è stata intrappolata di seguito. Si può intervenire con uno sturalavandino ma se la situazione è molto grave, tocca richiedere un servizio di autospurgo. Per prendere subito un appuntamento, clicca qui www.artidraulicaroma.com

Inoltre, l’olio è pericoloso per l’ambiente. Se messo negli scarichi, inquina l’acqua e il terreno che diventa impermeabile. È davvero molto difficile pulire le acque grigie dall’olio che è più leggero dell’acqua e si espande provocando disastri ecologici.

Dove va gettato l’olio usato

Invece di buttare l’olio usato nello scarico del lavandino, occorre raccoglierlo in un contenitore a parte. In alcuni comuni, viene dato in dotazione un barattolo in quale mettere tutti i grassi evitando di buttarli nel lavandino. Una volta pieno, il contenitore va svuotato presso l’isola ecologica o la discarica, secondo le indicazioni comunali che possono cambiare leggermente da una zona all’altra perciò meglio chiedere informazioni specifiche in merito. Fatto ciò, l’olio viene trattato adeguatamente e trasformato, ad esempio, in biocarburante per veicoli ecologici e puliti.

 

 

Di Grey