Patto della Salute. Il Piano di evoluzione dei flussi NSIS | e-Sanit@
Ministero flussi

Patto della Salute. Il Piano di evoluzione dei flussi NSIS

All’art.15, il nuovo Patto della Salute introduce l’obiettivo del Piano di evoluzione dei flussi NSIS che rappresenta lo strumento di programmazione degli interventi sui sistemi informativi “necessari a consentire il monitoraggio e il governo dei LEA e dei relativi costi”.
Il Piano ha un arco di tre anni ed è predisposto dalla Cabina di Regia del NSIS, che provvede annualmente al suo aggiornamento.
Entro 90 giorni si procederà alla stipula di un accordo quadro tra il Ministero della Salute, il MEF e il Ministro delegato per l’innovazione tecnologica e le Regioni e Province autonome per il riadeguamento dei compiti, della composizione e delle modalità di funzione della Cabina di Regia del NSIS, anche con “riferimento alle iniziative di Sanità in Rete onde assicurare un sistema unitario e condiviso di interventi”.
Le misure necessarie per l’attuazione degli interventi previsti dal PEF-NSIS sono demandate alle Regioni nei limiti delle risorse disponibili.

Scarica il Documento

© Riproduzione Riservata

About andreawebx

Inserisci un commento