GE-Healthcare

GE Healthcare investe oltre 1 miliardo per formazione in sanità

GE Healthcare investirà oltre 1 miliardo di dollari nei prossimi cinque anni per lo sviluppo delle proprie offerte formative.  L’obiettivo è raggiungere più di due milioni di operatori sanitari in tutto il mondo entro il 2020, contribuendo a migliorare l’assistenza sanitaria dall’interno, attraverso programmi di formazione avanzati e soluzioni per medici, radiologi, tecnici, ostetriche, infermieri, ingegneri biomedici e non solo. Le soluzioni saranno orientate a soddisfare le esigenze locali e includeranno nuove applicazioni cliniche e di prodotto, formazione e istruzione tecnica nonché corsi per migliorare le capacità di leadership.

«Le sfide riguardanti la capacità di costruire, formare personale specializzato e innovare in ogni ambiente specifico sono tra i temi più importanti per molti Sistemi sanitari e per i Ministeri della salute di tutto il mondo – ha dichiarato John Flannery, Presidente e CEO di GE Healthcare -. Continueremo a lavorare a stretto contatto con i governi locali, le istituzioni e i clienti per rispondere alle loro esigenze principali. In alcuni Paesi, ad esempio, questo significherà formare le ostetriche all’utilizzo di un nuovo ecografo o di un dispositivo di diagnostica portatile. In altri, vorrà dire sostenere le reti multi-ospedaliere per migliorare i risultati clinici e operativi».

GE Healthcare Italia ha già avviato diverse modalità di formazione di medici, tecnici e professionisti del settore sanitario, per formarli all’utilizzo delle proprie tecnologie, ottimizzare le loro competenze e poter assistere sempre meglio i pazienti. Alcuni esempi di progetti avviati in Italia:

“Live Expert”: appuntamenti mensili con webinars clinici interattivi e i corsi di formazione online condotti dagli esperti di GE su argomenti a scelta. Una formazione interattiva, che permette di conoscere al meglio le tecnologie GE, interagendo con gli altri partecipanti e con gli esperti di GE. Solo per l’utilizzo della risonanza magnetica, più di 1.000 professionisti in Italia sono stati coinvolti in sessioni di training nel 2014.

Appslink: meeting virtuali, concordati tra gli operatori del settore e gli esperti di GE, grazie ai quali è possibile sia ricevere supporto e consulenza sulla tecnologia GE, sia organizzare sessioni di training in tempo reale. AppsLinq è un tool che permetto lo screen sharing tra l’operatore che sta lavorando in RM o CT e l’esperto clinico GE: l’esperto clinico GE riesce a vedere in tempo reale il monitor della RM o CT, prendendo il controllo del mouse come se fosse accanto all’operatore. Con questo sistema è possibile intervenire su qualsiasi aspetto applicativo, come ad esempio la review di immagini, il set up dei protocolli, training su nuovi esami e/o su nuovo personale.

Il programma di GE Healthcare si basa su iniziative di formazione già esistenti a livello mondiale, tra cui:

· L’iniziativa Skill India: messa a punto da GE Healthcare, riunisce esperti di sanità e istruzione per formare ed educare più di 100.000 nuovi e già esistenti operatori sanitari in India nei prossimi cinque anni.

· GE Foundation ha lavorato al fianco dei Ministeri della salute locali per più di un decennio attraverso la sua iniziativa Developing Health Globally.

· Un nuovo impegno da 100 milioni di dollari è stato annunciato nel mese di febbraio 2015 per lo sviluppo e la consegna di progetti di istruzione e formazione localizzati, mirati a far fronte a problemi di salute in Africa, Turchia, Medio Oriente, Russia e Paesi CSI entro il 2018. Questo impegno si basa sulla apertura dello Healthcare Skills and Training Institute nel 2013, lanciato in collaborazione con la King Fahad Medical City in Arabia Saudita.

· I primi risultati del nuovo approccio di GE Healthcare in Europa mostrano un aumento di oltre il 300% delle sessioni di formazione per esperti a distanza.

· Per oltre cinque decenni, il Leadership Centre di GE a Crotonville, New York, ha rappresentato l’epicentro dei noti programmi di formazione per il pensiero trasformativo in ambiti quali sviluppo della leadership, gestione del cambiamento, cultura organizzativa e innovazione.

Nel solco di questo impegno formativo, GE Healthcare continuerà a lavorare con gli operatori sanitari per definire programmi strategici che possano anche includere servizi tecnologici, finanziari e di consulenza, per contribuire a migliorare l’assistenza sanitaria e guidare il cambiamento trasformazionale nel settore.

«Il nostro obiettivo è quello di sviluppare soluzioni didattiche significative e rilevanti, che aiutino i professionisti sanitari a creare valore a lungo termine e abbiano un impatto positivo e misurabile – ha affermato Mario Lois, General Manager, Global Education Services di GE Healthcare -. Gli operatori sanitari saranno in grado di sfruttare le nuove soluzioni didattiche sviluppate da GE per formare meglio il personale, ottimizzare l’uso di attrezzature e, soprattutto, migliorare la cura del paziente».

GE Healthcare fornirà formazione a distanza, online e sul campo soprattutto nel quadro di una partnership commerciale con i clienti, con l’obiettivo di contribuire a ottimizzare le competenze a cui gli operatori sanitari dovranno fare ricorso in situazioni cliniche quotidiane. Alcuni esempi delle modalità di attuazione dei corsi potrebbero includere una formazione “peer-to-peer” fornita da opinion leader tra i clienti; formazione tramite video conference virtuali; formazione sui prodotti clinici curata da specialisti certificati; formazione biomedica sotto la supervisione di istruttori tecnici; educazione alla leadership gestita da professionisti certificati GE e consulenti.

GE Healthcare sta sviluppando nuove soluzioni di formazione intorno a due obiettivi cruciali: una maggiore possibilità di accesso e la misurabilità dei risultati. A livello mondiale, ad esempio, sono in corso progetti pilota per testare una nuova gamma di soluzioni di formazione in presenza di robot controllati a distanza. Queste nuove soluzioni ambiscono a fornire un’esperienza efficace molto vicina a un lavoro al fianco di un formatore fisicamente presente.

Inoltre, GE Healthcare sta lavorando sulla massimizzazione della qualità e sull’impatto misurabile delle sue nuove soluzioni di formazione. Alcune di queste nuove offerte formative, basate sui risultati, utilizzano dati analitici per individuare al meglio le esigenze di formazione, traducendole in piani personalizzati, con la possibilità di misurarne l’impatto su indicatori chiave, come la riduzione della dose di radiazioni erogate o del numero di pazienti esaminati.

Leggi anche:

Campione (GE Healthcare): «Connettività e collaborazione per trasformare la sanità»

GE Healthcare lancia un progetto di telecardiologia nell’ASP di Cosenza

 

© Riproduzione Riservata

About Redazione

Inserisci un commento